Articoli con tag: Palermo Pride

Nino Gennaro. L’angelo del sotosuolo

NINO GENNARO. L’ANGELO DEL SOTTOSUOLO | Vent’anni dopo

A vent’anni dalla scomparsa di Nino Gennaro, i suoi amici di allora curano a Palermo una rassegna di eventi per ricordarlo. Intellettuale anarchico, impegnato per una parallela liberazione dalle oppressioni di carattere sessuale, politico e mafioso, Nino produceva effluvi di

Nino Gennaro. L’angelo del sotosuolo

NINO GENNARO. L’ANGELO DEL SOTTOSUOLO | Vent’anni dopo

A vent’anni dalla scomparsa di Nino Gennaro, i suoi amici di allora curano a Palermo una rassegna di eventi per ricordarlo. Intellettuale anarchico, impegnato per una parallela liberazione dalle oppressioni di carattere sessuale, politico e mafioso, Nino produceva effluvi di

Sicilia Queer 2013

SICILIA QUEER 2014 | Quarta edizione

  La nostra creatura è giunta alla quarta edizione. Sa parlare un linguaggio internazionale e permettersi gesti audaci. È stata, ad esempio, l’edizione di una monumentale retrospettiva sul regista Alain Guiraudie, in sala a Palermo per la sezione Presenze che

Sicilia Queer 2013

SICILIA QUEER 2014 | Quarta edizione

  La nostra creatura è giunta alla quarta edizione. Sa parlare un linguaggio internazionale e permettersi gesti audaci. È stata, ad esempio, l’edizione di una monumentale retrospettiva sul regista Alain Guiraudie, in sala a Palermo per la sezione Presenze che

DADT – cartolina

D.A.D.T. DON’T ASK DON’T TELL | mostra

Don’t ask don’t tell è l’espressione che riassume l’ipocrisia di un atteggiamento: non chiedere e non dire. Fa riferimento alla linea politica degli Stati Uniti d’America in merito alla questione dell’orientamento sessuale dei membri dell’Esercito: tra il 1993 e il

DADT – cartolina

D.A.D.T. DON’T ASK DON’T TELL | mostra

Don’t ask don’t tell è l’espressione che riassume l’ipocrisia di un atteggiamento: non chiedere e non dire. Fa riferimento alla linea politica degli Stati Uniti d’America in merito alla questione dell’orientamento sessuale dei membri dell’Esercito: tra il 1993 e il

Lovett/Codagnone_AllMyColou

LOVETT/CODAGNONE. ALL MY COLOURS TURN TO CLOUDS | mostra

«Lovett/Codagnone sono interpreti di un linguaggio che è fortemente morale prima che artistico, sociale prima che culturale. In questo senso la loro arte è metalinguaggio. Si nutre di azione segno e parola, di differenti universi culturali, un po’ come fa

Lovett/Codagnone_AllMyColou

LOVETT/CODAGNONE. ALL MY COLOURS TURN TO CLOUDS | mostra

«Lovett/Codagnone sono interpreti di un linguaggio che è fortemente morale prima che artistico, sociale prima che culturale. In questo senso la loro arte è metalinguaggio. Si nutre di azione segno e parola, di differenti universi culturali, un po’ come fa

LOVETT/CODAGNONE. CANDIDATE | performance

Il progetto del duo di artisti americani si propone come una riflessione sull’aforisma nietzschiano «Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità», una riflessione che di fatto innesca un meccanismo di critica rispetto ai dogmatismi sociali e agli

LOVETT/CODAGNONE. CANDIDATE | performance

Il progetto del duo di artisti americani si propone come una riflessione sull’aforisma nietzschiano «Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità», una riflessione che di fatto innesca un meccanismo di critica rispetto ai dogmatismi sociali e agli

Zanele Muholi. Contemporary visual artivist

ZANELE MUHOLI | Contemporary visual artivist

Zanele Muholi, artista sudafricana, nera, lesbica, coniuga la produzione artistica con l’impegno politico, dando vita a quello che lei stessa definisce “attivismo visuale”: le sue fotografie producono immaginario, dando visibilità ai corpi lesbici, dando volto alla comunità nera di lesbiche,

Zanele Muholi. Contemporary visual artivist

ZANELE MUHOLI | Contemporary visual artivist

Zanele Muholi, artista sudafricana, nera, lesbica, coniuga la produzione artistica con l’impegno politico, dando vita a quello che lei stessa definisce “attivismo visuale”: le sue fotografie producono immaginario, dando visibilità ai corpi lesbici, dando volto alla comunità nera di lesbiche,

PalermoPride_Switch_manifesto01

SWITCH | Palermo Pride 2013

Doppio manifesto per una doppia personale fotografica: due sguardi opporsi, andata e ritorno, interno ed esterno, sul corteo del Palermo Pride.

PalermoPride_Switch_manifesto01

SWITCH | Palermo Pride 2013

Doppio manifesto per una doppia personale fotografica: due sguardi opporsi, andata e ritorno, interno ed esterno, sul corteo del Palermo Pride.