SICILIA QUEER FILMFEST 2011 | Prima edizione

Sicilia Queer filmfest 2011. Catalogo

Il Sicilia Queer comincia il suo percorso nel novembre del 2010 mettendo insieme alcune tra le più interessanti realtà associative e intellettuali palermitane. Lo scopo è costruire uno spazio alternativo per la cultura oltre le logiche sacrificanti della distribuzione cinematografica. Sicilia Queer diventerà un canale aperto, un universo narrativo protetto, una riserva per le idee sacrificate da una concezione limitante del pubblico e della produzione culturale. Queer non è tematica, ma sguardo laterale, metodo di lettura, enzima per la costituzione di nuovi paradigmi.
Il festival, fin dalla sua prima edizione, stabilisce in Sicilia un nodo di quella rete internazionale di cultura sommersa.

 

Sicilia Queer filmfest 2011. CatalogoSicilia Queer filmfest 2011. Catalogo

 

«Il Sicilia Queer filmfest nasce dall’impegno intellettuale e civile di una squadra di professionisti siciliani del mondo della cultura, in una terra che esprime straordinarie potenzialità trasformative spesso non valorizzate se non ignorate dalle istituzioni pubbliche. Nasce dalla domanda diffusa di pensiero e di cultura non omologata, innovativa, critica, e dalla necessità di rappresentare una società in movimento. Questo Festival internazionale, dedicato alla cultura Queer e alle tematiche del mondo gay, lesbico, transgender, rappresenta per il meridione ed in particolare per la Sicilia e la città di Palermo, una scommessa culturale importante: a partire dal valore che noi attribuiamo al Queer, concetto “insaturo” che afferisce ad un sistema di pensiero che pone polemicamente in crisi la relazione stabile e apparentemente naturale tra sesso, desiderio e orientamento sessuale. È un termine che sfida quell’insieme di norme che rendono l’eterosessualità naturale, valorizzando quelle forme di sessualità che resistono ad una cultura eteronormativa ancora dominante. Queer è pluralismo di pensieri critici sul mondo, di soggettività desideranti che rappresentano un’idea nuova di cittadinanza, di giustizia sociale, di diritti e di libertà della persona. E Queer, in un senso cinematografico, per noi è tutto ciò che – anche se non correlato a tematiche glbt – è eterodosso, indipendente, alternativo dal punto di vista delle poetiche e dei linguaggi, degli approcci produttivi o distributivi, non dòmo alle logiche di mercato: insomma, ciò che amiamo chiamare “nuove visioni”.»

– dall’editoriale per il catalogo 2011

 

Trailer di Roberta Torre per Sicilia Queer 2011, Con occhi diversi.

 

Catalogo per il festival

80 pagine / CMYK cm. 21×14,8 + copertina CMYK plastificata opaca
rilegatura in brossura fresata, grammatura carta g. 150
stampato a Palermo nel mese di giugno 2011

 

Manifesto per il festival

Card Sicilia Queer filmfest 2011

Annunci